Fiorella Mannoia omaggia Lucio … Tributo a Lucio Dalla. “4 marzo” photo On sTaGe.

Fiorella canta e guarda su nel cielo e dalle prime parole non riesce a contenere l’emozione, come quando accetta il “così sia”  del testo di questa Tua.. Il violino con la sua melodia arriva a sottolineare… dritto al cuore.

CARA

Cosa ho davanti, non riesco più a parlare
 dimmi cosa ti piace, non riesco a capire, dove vorresti andare
 vuoi andare a dormire.
Quanti capelli che hai, non si riesce a contare 
sposta la bottiglia e lasciami guardare 
se di tanti capelli, ci si può fidare.

Conosco un posto nel mio cuore
 dove tira sempre il vento
 per i tuoi pochi anni e per i miei che sono cento
 non c’è niente da capire, basta sedersi ed ascoltare.
Perché ho scritto una canzone per ogni pentimento
 e debbo stare attento a non cadere nel vino
 o finir dentro ai tuoi occhi, se mi vieni più vicino………

La notte ha il suo profumo e puoi cascarci dentro 
che non ti vede nessuno
 ma per uno come me, poveretto, che voleva prenderti per mano 
e cascare dentro un letto…..
che pena…che nostalgia 
non guardarti negli occhi e dirti un’altra bugia
A.. Almeno non ti avessi incontrato
 io che qui sto morendo e tu che mangi il gelato.

Tu corri dietro al vento e sembri una farfalla
 e con quanto sentimento ti blocchi e guardi la mia spalla 
se hai paura a andar lontano, puoi volarmi nella mano 
ma so già cosa pensi, tu vorresti partire
 come se andare lontano fosse uguale a morire 
e non c’e’ niente di strano ma non posso venire

Così come una farfalla ti sei alzata per scappare
 ma ricorda che a quel muro ti avrei potuta inchiodare
 se non fossi uscito fuori per provare anch’io a volare
 e la notte cominciava a gelare la mia pelle 
una notte madre che cercava di contare le sue stelle
 io li sotto ero uno sputo e ho detto “OLE'” sono perduto.

La notte sta morendo 
ed e’ cretino cercare di fermare le lacrime ridendo 
ma per uno come me l’ ho gia detto
 che voleva prenderti per mano e volare sopra un tetto.

Lontano si ferma un treno
 ma che bella mattina, il cielo e’ sereno     
Buonanotte, anima mia 
adesso spengo la luce e così sia.


Bologna
. Piazza Maggiore. 4 marzo 2013

_MG_50954marzo2013_T_DALLA

_MG_50994marzo2013_T_DALLA

 

Fotografia

di

© mircobassoph.com

© All rights reserved. Do not use without permission.

Mirco Basso Fotografa in tutta Italia e all’estero
Le foto contenute nel presente documento non possono essere utilizzate o riprodotte in qualsiasi forma senza il consenso espresso e scritto dell’autore. Ogni violazione sarà perseguita.
© Mirco Basso 2013. Tutti i diritti riservati
Mirco Basso is active throughout Italy and abroad
The photos contained herein may not be used or reproduced in any form without the expressed and written permission of the author. Any violation will be persecuted.
© Mirco Basso 2013 . All rights reserved
Annunci